Sintomi della bulimia

Sintomo

Malattie e sintomi

Informazioni generali sui sintomi della bulimia

Questa pagina tenta di fornire un elenco di informazioni su alcuni dei possibili sintomi della bulimia. Queste informazioni sui sintomi sono state ottenute da varie fonti e potrebbero non essere del tutto accurate. Non si tratta di un elenco completo dei sintomi della bulimia.

Immagine di bulimia

Inoltre, i sintomi della bulimia può variare individualmente in ogni paziente. Si consiglia di consultare il medico se si notano i primi sintomi della bulimia come solo il medico può fornire una diagnosi accurata dei sintomi con precisione.

La bulimia è un disturbo dell'alimentazione caratterizzato da episodi frequenti d'abbuffate a cui seguono sforzi frenetici per evitare di prendere peso.

Quando una persona soffre di bulimia, la vita diventa una battaglia costante tra il desiderio di perdere peso o restare magri e i forti impulsi per mangiare.

Una persona bulimica, non vuole mangiare compulsivamente. Sa che si sentirà colpevole e che se ne vergognerà in seguito, ma la tentazione è più forte. Durante un'abbuffata può assumere una media di 3.000/5.000 calorie in un'ora.

Quando finisce, entra in panico e ricorre a misure drastiche per rimediare all'abbuffata, come ad esempio prendendo dei lassativi, con l'autinduzione del vomito o uscendo a correre per molti chilometri. Nel frattempo, la persona si sente sempre più senza controllo.

È importante sapere che la bulimia non implica necessariamente una purga intestinale, ma l'eliminazione fisica degli alimenti del corpo avviene attraverso il vomito, i lassativi, enemi o diuretici. Le persone che soffrono di bulimia cercano anche di compensare le scorpacciate con digiuni, esercizio fisico o diete choc.

Segni e sintomi della bulimia

Se hai sofferto di bulimia in passato, forse hai già "fatto di tutto" per nascondere le abbuffate e l'abitudine di vomitare o assumere dei lassativi. È umano provare della vergogna per passare momenti difficili rispetto al autocontrollo con gli alimenti, per cui le persone con bulimia preferiscono restare sole durante le abbuffate. Se mangi una scatola di donuts, la nasconderai affinch la tua famiglia e i tuoi amici non se ne accorgano. Quando compri del cibo, sicuramente comprerai in quattro supermercati diverso affinch i cassieri non ci facciano caso. Ma nonostante la tua vita segreta, le persone più vicine a te sentiranno che qualcosa non va.

Segni e sintomi di un'abbuffata compulsiva

  • Mancanza di controllo alimentare: incapacità di smettere di mangiare. Mangiare fino a sentirsi male fisicamente o provare dolore.
  • Segretezza nel mangiare: andare in cucina quando tutti dormono. Voglia di mangiare da soli.
  • Consumare grandi quantità di cibo senza alcun cambiamento visibile di peso.
  • Scomparsa del cibo, molti vasetti vuoti o buste di cibo nella spazzatura o posti in cui si nasconde del cibo.
  • Intervalli tra abbuffate e digiuni: una persona con bulimia, raramente mangia normalmente. Quando si tratta di cibo 菏 tutto o nulla.

Segni e sintomi delle purghe

  • Andare in bagno dopo i pasti: sparire spesso dopo i pasti per andare in bagno a vomitare. Può far scorrere l'acqua per nascondere i rumori dei vomiti.
  • Assumere lassativi, diuretici o usare enemi dopo i pasti: può anche prendere delle pastiglie dietetiche per frenare l'appetito o usare la sauna per eliminare la ritenzione dei liquidi.
  • Odore di vomito: il bagno o la persone possono avere un odore di vomito. Possono cercare di mascherare l'odore con del collutorio, profumi, chewing gum o caramelle di menta.
  • Esercizio eccessivo: sfinirsi energicamente, soprattutto dopo aver mangiato. Le attività tipiche includono esercizi d'alta intensità per bruciare le calorie come correre o fare esercizio aerobico.

Segni fisici e sintomi della bulimia

  • Calli o cicatrici alle nocche o alle mano, visto che usa le dita per provocare il vomito .
  • Guance gonfie a causa dei ripetuti vomiti.
  • Denti scoloriti a causa dell'esposizione all'acido dello stomaco durante il vomito. Possono diventare giallastri, irregolari o chiari.
  • Gli uomini e le donne con bulimia hanno un peso normale o sono in leggero sovrappeso. Il basso peso dovuto alle purghe potrebbe indicare bulimia.
  • Frequenti cambiamenti di peso. può variare di 15 chili o più, a causa dell'alternanza di episodi d'abbuffate e di purghe.

Effetti della bulimia

Quando si vive con bulimia, il tuo corpo e la tua vita sono in pericolo. L'effetto secondario più pericoloso della bulimia è la disidratazione a causa delle purghe. I vomiti, i lassativi e i diuretici possono provocare degli squilibri nel liquidi del corpo, soprattutto abbassando i livelli di potassio. I bassi livelli di potassio provocano vari sintomi, dal letargo a pensieri poco chiari fino a battiti irregolari del cuore e addirittura la morte. I livelli cronicamente bassi di potassio possono produrre anche insufficienza renale.

Trattamento della bulimia

Per fermare il ciclo di abbuffate e purghe, è importante cercare quanto prima l'aiuto di un professionista, seguire il trattamento fornito dal professionista e risolvere i problemi emotivi suggiacenti che causarano la comparsa della bulimia.

Dovuto alla brutta immagine corporale e la bassa autostimo che sono all'origine della bulimia, la terapia gioca un ruolo importante per la cura. È come sentirsi isolato e quindi i medici possono aiutarti nella gestione di questi sentimenti.

La cura abituale contro la bulimia  la terapia cognitiva comportamentale. La terapia cognitiva comportamentale si focalizza nei comportamenti alimentari poco salutari della bulimia e i pensieri negativi e poco realistici che li alimentano. Gli obiettivi della terapia contro la bulimia sono:

  • Rompere il ciclo dell'abbuffata e della purga: la prima fase del trattamento contro la bulimia si focalizza sul fatto di bloccare il circolo vizioso di abbuffate e purghe e restaurare le abitudini alimentari normali. S'impara a controllare le abitudini alimentari, a evitare le situazione che provocano un'abbuffata, affrontare lo stress facendo in modo che ci˜ non colpisca l'alimentazione, mangiare con regolarità per ridurre le voglie di cibo e lottare contro l'impulso di purgarsi.
  • Cambiare il modo di pensare e le abitudini salutari: la seconda fase del trattamento contro la bulimia identifica e cambia le false certezze sul peso, la dieta e la forma del corpo. Si analizzano le abitudini sul cibo e si cambia l'idea che l'autostima sia basata sul peso.
  • Risolvere i problemi emotivi: la fase finale del trattamento della bulimia consiste nell'affrontare le questioni emotive che hanno provocato il disturbo dell'alimentazione. La terapia può centrarsi anche sui problemi relazionali, evidenziare ansietà suggiacenti e depressione, bassa autostimo e sentimenti di isolamento e solitudine.

Elenco dei sintomi della bulimia

L'elenco dei principali sintomi della bulimia, da diverse fonti, tra cui:

Sintomi simili a la bulimia

Qui di seguito potete vedere i link per la salute o la malattia Stati che hanno alcuni sintomi simili a della bulimia. Cliccando sull'immagine o sul link qui sotto potrete vedere ulteriori informazioni su queste malattie o condizioni di salute e sintomi.