Sintomi dell'endometriosi

Sintomo

Malattie e sintomi

Informazioni generali sui sintomi dell'endometriosi

Questa pagina tenta di fornire un elenco di informazioni su alcuni dei possibili sintomi dell'endometriosi. Queste informazioni sui sintomi sono state ottenute da varie fonti e potrebbero non essere del tutto accurate. Non si tratta di un elenco completo dei sintomi dell'endometriosi.

Immagine di endometriosi

Inoltre, i sintomi dell'endometriosi può variare individualmente in ogni paziente. Si consiglia di consultare il medico se si notano i primi sintomi dell'endometriosi come solo il medico può fornire una diagnosi accurata dei sintomi con precisione.

L'endometriosi consiste nella crescita anomala delle cellule dell'endometrio, simili a quelle che formano la parte interiore dell'utero, ma ubicate fuori dall'utero stesso. Le cellule dell'endometrio sono le cellule che vengono rilasciate ogni mese durante le mestruazioni. Le cellule dell'endometriosi aderiscono al tessuto esterno dell'utero, denominandole impianti d'endometriosi. Troviamo questi impianti comunemente negli ovarii, le tube di falloppio, le superfici esterne dell'utero o gli intestini e nel rivestimento della superficie della cavità pelvica. Possiamo anche trovarle nella vagina, nel collo uterino e nella vescica. Nelle pelvi si incontrano invece con meno frequenza rispetto ai casi enunciati precedentemente. Gli impianti d'endometriosi si sviluppano raramente fuori dalla zona pelvica, come ad esempio nel fegato, nelle vecchie cicatrici di una chirurgia o attorno ai polmoni o nel cervello. Gli impianti dell'endometrio anche se possono causare problemi sono benigni (non cancerogeni).

Per quanto riguarda la cura dell'endometriosi, le donne affette da questa malattia possono essere trattare con ormoni o con la chirurgia.

Cause dell'endometriosi

La causa dell'endometriosi è sconosciuta. Una delle teorie esistenti sostiene che il tessuto endometriale si deposita in posti inusuali a causa del ritorno del flusso mestruale, come nelle tube di falloppio o nella cavità pelvica o addominale. Ciò avviene durante la mestruazione ed è chiamata mestruazione retrograda. La causa della mestruazione retrograda non è ancora chiara. La mestruazione retrograda non è l'unica causa di endometriosi. Non tutte le donne con mestruazione retrograda sviluppano endometriosi.

Un altro caso in cui si può sviluppare l'endometriosi, si ha quando le aree che rivestono gli organi pelvici abbiano cellule primitive capaci di crescere in altre forme di tessute, come ad asempio le cellule dell'endometrio. Questo processo è detto metaplasia celomatica.

È possibile che la trasferenza diretta dei tessuti dell'endometrio durante un'operazione chirurgica possa essere responsabile degli impianti dell'endometriosi, visto che spesso si vedono nelle cicatrici chirurgiche. La trasferenza delle cellule dell'endometrio attraverso il torrente sanguineo o il sistema linfatico è la spiegazione più plausibile dei rari casi d'endometriosis che si sviluppano nel cervello e in altri organi lontani dalla pelvi.

Alcuni studi realizzati in donne con endometriosi hanno mostrato alterazione della risposta immunitaria, che può affettare la capacità naturale del corpo a riconoscere e distruggere qualsiasi crescita esterna al tessuto endometriale.

Principali sintomi dell'endometriosi

La maggior parte delle donne con endometriosi non presenta sintomi. Tra le donne che invece presentano dei sintomi ritroviamo il dolore (generalmente nella pelvi) e l'infertilità. Il dolore pelvico ha luogo durante o poco dopo la mestruazione e diminuisce con la sua fine. Alcune donne provano anche dolore durante il coito sessuale (dispareunia) o crampi durante i rapporti sessuali. Possono anche provare dolore durante la defecazione e/o mizione. In alcuni casi, persino un esame pelvico realizzato da un medico può essere doloroso. L'intensità del dolore può cambiare da un mese all'altro e tra le varie donne che ne sono affette. Alcune donne riscontrano un peggioramento progressivo dei sintomi, mentre altre possono trovare una risoluzione del dolore senza il bisogno di sottoporsi ad alcuna cura.

Il dolore pelvico nelle donne con endometriosi dipende in parte da dove si trovano gli impianti.

  • Gli impianti più profondi e quelli situati nelle zone con molte terminazioni nervose, possono essere più propense a produrre dolore.
  • Alcuni impianti possono produrre sostanze che circolano nel torrente sanguineo e provocare dolore al suo passaggio.
  • Infine, il dolore può essere provocato dalla formazione di cicatrici a opera degli impianti d'endometriosi. Non esiste una relazione tra la gravità del dolore e l'estensione dell'endometriosi, in altre parole dalla sua fase.

L'endometriosi può essere una delle cause d'infertilità nelle coppie sane. Quando si effettuano esami per laparoscopia per valutare possibili casi d'infertilità, in alcuni pazienti si possono trovare degli impianti endometriali. Molti di questi pqzienti possono non aver sentito nessun dolore provocato dai sintomi dell'endometriosi. Le ragioni per cui l'endometriosi porti a una diminuzione della fertilità sono ancora poco chiare, ma potrebbero essere dovute sia a fattori anatomici che ormonali. La presenza d'endometriosi può comportare aderenze di masse di tessuto o formazioni di cicatrici all'interno della pelvi, distorsionando così la struttura anatomica normale, come ad esempio le tube di falloppio, responsabili di trasportare gli ovuli all'ovario. Alternativamente, l'endometriosi può affettare la fertilità attraverso la produzione di ormoni e altre sostanze che hanno un effetto negativo sull'ovulazione, la fertilizzazione dell'ovulo e/o l'impianto dell'embrione.

Elenco dei sintomi dell'endometriosi

L'elenco dei principali sintomi dell'endometriosi, da diverse fonti, tra cui:

Sintomi simili a l'endometriosi

Qui di seguito potete vedere i link per la salute o la malattia Stati che hanno alcuni sintomi simili a dell'endometriosi. Cliccando sull'immagine o sul link qui sotto potrete vedere ulteriori informazioni su queste malattie o condizioni di salute e sintomi.